AUTUNNO – Paccheri ripieni di salsiccia e gorgonzola, con crema di zucca e paté di pomodori

L'autunnale

Ingredienti per 4 persone

  • 320 gr di Paccheri di Gragnano
  • 150 gr di gorgonzola
  • 200 gr di zucca
  • 100 gr di salsiccia
  • 1,5 cucchiai di parmigiano
  • 2 cucchiai di paté di pomodori secchi Guido1860
  • Olio Extravergine monocultivar Taggiasco Genesi
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Prodotti consigliati per questa ricetta

Guida alla preparazione della ricetta

Mettere a fuoco vivace una padella con un filo di olio. Su di un tagliere tagliare la salamella o la salsiccia a pezzettini e metterla nella padella a rosolare bene aggiungendovi una spolverata di pepe.

Mentre la salsiccia sta rosolando, preparare la crema con la zucca precedentemente fatta bollire in una pentola con acqua e sale.

Per questa preparazione, tagliare a tocchetti la zucca e metterla in un frullatore con un filo di olio e un pochino di acqua, aggiungere un cucchiaio e mezzo di parmigiano, frullare il composto sino ad ottenere una crema.

Nel frattempo la salsiccia sarà rosolata, aggiungervi il gorgonzola facendo amalgamare bene il tutto.

Scolare i paccheri lasciandoli bene al dente, con l’aiuto di un cucchiaino riempirli uno per uno con il composto si salsiccia e gorgonzola, porli in una teglietta da forno, spolverare con il parmigiano e completare la preparazione con un filo di olio; infornare e gratinare a 180°.

Prelevare dal vasetto di paté di pomodori secchi due cucchiai di salsa e stemperarla in una ciotola con filo d’olio, tenere da parte per l’impiattamento.

Una volta gratinati, estrarre la teglietta con i paccheri dal forno e lasciarli a raffreddare un pochino.

Per procedere con l’impiattamento, prendere con un cucchiaio un po’ di crema di zucca e formare due cerchi sul fondo del piatto, con la crema di pomodorini realizzare alcuni pois sulla crema e disporre i paccheri al centro dei cerchi, aggiungere qua e la qualche crosticina di formaggio che sarà rimasta sul fondo della teglietta, rifinire con un giro di olio a crudo e portare in tavola.

Condividi questa ricetta con chi vuoi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Curiosità e approfondimenti

La Storia, le storie e l'attualità.